Fondamenta solide, rispetto per l'ambiente

Opera Bluehouse è segno distintivo di genuinità e passione per la vita, ci cui la casa diviene espressione.
Opera nasce nel 2009 nella terra di Ogliastra, in Sardegna, e si rifà ai principi della bioedilizia e del design artigiano. Progetta, costruisce e ristruttura edifici e abitazioni in grado di favorire alti standard qualitativi di benessere della persona, e in completa sintonia con il contesto naturale in cui questi risiedono.

Opera propone soluzioni personalizzate, attraverso un servizio integrato e completo: dall’idea allo sviluppo del progetto sino all’esecuzione e definizione del dettaglio costruttivo.
Ideazione, scelta dei materiali, trasformazione degli stessi e assemblaggio, vengono curati con la massima attenzione dal team di opera. Il cliente è coinvolto in tutte le fasi del lavoro in un continuo confronto che avviene con un unico interlocutore, diretto e affidabile.

Opera ha inventato Bluehouse: il sistema che si basa sull’impiego di materiali naturali come il legno e finiture in grado di garantire la salubrità, sicurezza e confort indoor per gli occupanti.

Scarica la Brochure di Opera Bluehouse
Scarica l’infografica di Opera Bluehouse

Marco è nato in terra di Ogliastra, Arzana. Classe 1979. Geometra ed Esperto in Efficienza Energetica Sostenibilità Ambientale Sicurezza e Salubrità degli Edifici. Oggi ricopre il ruolo di amministratore presso Opera.

Marco nasce ad Arzana, dove ancora oggi risiede, dopo aver conseguito gli studi della scuola dell’obbligo nel paese nativo si iscrive e ottiene il diploma di geometra presso l’Istituto Tecnico e per Geometri di Lanusei. La sua formazione professionale inizia con la collaborazione presso lo studio di progettazione B&C di Lanusei, capitanato dall’Ing. Valter Bortolin, che fu sino a poco tempo prima il suo insegnate di costruzioni e topografia, la sua esperienza lavorativa termina dopo 3 anni per passare nel 2004 alla Serit Lavori, azienda con sede a Roma ma operante in Sardegna nel settore dell’edilizia pubblica. In 4 anni ricopre il ruolo prima di preposto di cantiere, poi direttore tecnico di cantiere per il mercato sardo.

Nel 2009 fonda Opera.

Opera nasce dalla sua passione innata per le costruzioni di edifici, caratterizzati da salubrità e sicurezza, Ispiratosi alla visione della BsuHaus, famosa scuola d’arte e Architettura fondata dall’architetto Walter Gropius nel 1919 Opera di rifà ai principi della bioedilizia e del design artigiano. Progetta, costruisce e ristruttura edifici e abitazioni in grado di favorire alti standard qualitativi di benessere della persona, e in completa sintonia con il contesto naturale in cui questi risiedono. Le case salubri e sicure prendono presto il nome di Bluehouse, diventando segno distintivo di genuinità e passione per la vita di cui la casa diviene espressione. Si ispira allo stile di vita improntato sul benessere fisico e spirituale che contraddistingue l’Ogliastra, una delle aree della Sardegna, individuata tra le quattro zone blu del mondo, per la straordinaria longevità dei suoi abitanti.

I risultati non si fanno attendere, nel 2012 arriva il primo riconoscimento nazionale: Premio Ecoluoghi, promosso dal Ministero dell’Ambiente, per la Casa Panoramica, una Bluehouse progettata dall’Arch. Marinella Cogodda di Arzana (compagna di classe di Marco) premiata e esposta al museo MAXXI di Roma. L’operato di Opera desta interesse e curiosità sui social media, testate giornalistiche e programmi tv fin da subito, un po’ per la celerità nella costruzione delle case e soprattutto per la qualità abitativa unica nel suo genere. Persino l’Università si accorge dell’operato di Marco Bittuleri, infatti dalla collaborazione con il Prof. Antonello Monsù nasce l’accordo quadro con il quale azienda e università sono da tempo impegnati in attività di collaborazione e ricerca, oltre che di diffusione, formazione ed informazione nel campo della sostenibilità, della qualità costruttiva e del benessere indoor del settore delle costruzioni e della cantieristica edile e alla ricerca di possibili margini di innovazione tecnologica di settore. Ma è nell’estate del 2017 che Marco Bittuleri rivoluziona le Bluehouse. Infatti dalla partecipazione alla Social School Innovation di Rumundu nasce il Progetto Bluehouse e al progetto si uniscono due giovani urbanisti Annalisa Sanna e GianMario Secchi. La Bluehouse salubre e sicura da oggi è super tecnologica e comunica con l’uomo attraverso dei sensori che analizzano la qualità di ambiente Indoor la presenza di gas nocivi e addirittura la presenza di un sisma. Il Progetto è stato presentato già in Canada nel 2018 grazie a un bando per la selezione di progetti italiani validi per l’export internazionale, promosso dall’ente governativo ICE dove il progetto Bluehouse ha riscosso un grande interesse davanti a un pool di investitori.

Materiali naturali

Ci serviamo dei migliori materiali di origine naturale provenienti da fonti sostenibili certificate, selezionate per garantire comfort e qualità.

Garanzia

Uniamo i migliori prodotti della terra, dello studio del territorio e del comfort abitativo per creare un prodotto finale unico, cucito addosso al cliente e all'ambiente in cui è costruito.

Sicurezza

Progettiamo attraverso tecniche costruttive e modalità progettuali rispondenti ai criteri dell’edilizia sostenibile e garantiamo elevati standard prestazionali all'edificio. Interventi manutentivi preventivi mantengono gli standard al livello richiesto.